• Questo blog ti farà da “bussola” per “ORIENTarti” tra le diversità e le somiglianze che caratterizzano religione e cultura di Oriente e Occidente

  • 1.9.13
    L’isola continua nel tempo a essere il punto di contatto tra civiltà e realtà diverse

    Osservando Lampedusa viene subito alla mente l’immagine di una signora dai tratti decisi: non sai cos’è che ti attira a lei ma non puoi fare a meno di non apprezzarne l’originalità. Sì, perché Lampedusa è inimitabile nel suo genere, forte del suo passato che l’ha vista colonia dei Fenici intorno al 1000 a.C., presidio dei Greci, dei Cartaginesi e dei Romani. La sua vocazione a essere ponte di collegamento tra la sponda Sud e quella Nord del Mediterraneo verrà maggiormente confermata con la sua conquista da parte dei Musulmani tra il 600 e il 700 d.C.. Da questo breve excursus si comprende quanto vario sia stato l’intreccio delle culture che si sono avvicendate nei secoli su quest’isola, donandole quelle caratteristiche che oggi la rendono unica.

    Un’efficace ricostruzione delle varie fasi che hanno concorso a far crescere Lampedusa e la sua popolazione lo dà l’Archivio Storico Lampedusa (sito sul corso principale), una memory gallery in cui attraverso foto d’epoca, foto panoramiche, l’antica cartografia e video-documentari si viene immersi nel fascino dei tempi passati. Interessante è lo spazio dedicato al rapporto tra Islam e Cristianesimo che nel tempo ha reso Lampedusa protagonista.

    Sempre sul corso principale (via Roma) troviamo il cartello della biblioteca comunale dedicata ai ragazzi, che ha anche l’intento di rinforzare la sensibilità dei lampedusani nella conferma di un ruolo che non li veda solo spettatori ma protagonisti in uno scenario geopolitico in evoluzione. L’amministrazione comunale, nella persona del Sindaco Giusi Nicolini, insieme all’associazione internazionale IBBY, con sede a Basilea, ha infatti lanciato l’iniziativa di creare una biblioteca per bambini da 0 a 12 anni per sostenere il presidio più importante, che è quello culturale, in tema di accoglienza e incontro tra culture diverse.

    È presente 1 commento

    Laura Laviano ha detto...

    Grazie, Mari.... i tuoi articoli riescono sempre ad arricchirmi.

    Inserisci un commento



    ___________________________________________________________________________________________
    Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
    Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
    Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa