• Questo blog ti farà da “bussola” per “ORIENTarti” tra le diversità e le somiglianze che caratterizzano religione e cultura di Oriente e Occidente

  • 2.6.15
    II Giornata di riflessione e formazione per il dialogo tra le religioni.

    DOMENICA 7 GIUGNO 2015

    In cammino verso l’Assoluto
    L’Islam, la religione, la mistica: attualità e problematiche

    Programma della giornata
    Mattina dalle 9,30 alle 13:
    1. Introduzione Generale: ISLAM: Realtà e problematiche
    a cura di Giuseppe Scattolin
    2. Approfondimento: LEGGE ISLAMICA: Tra tradizione e riforma
    a cura di Francesco Zannini
    3. Approfondimento: IL MONDO ISLAMICO ATTUALE: Direzioni contrastanti
    a cura di Giuseppe Cecere
    4. Condivisione a gruppi.


    Ore 13 pranzo a buffet

    Pomeriggio dalle 14 alle 17,30:
    Condivisione generale
    Conclusioni:
    L’AMORE PER L’ASSOLUTO. La mistica islamica
    a cura di Scattolin Giuseppe
    LA MISTICA come terreno di incontro e di dialogo
    a cura di Guidalberto Bormolini
    QUALI PROSPETTIVE? QUALE METODO PER IL DIALOGO?
    Scattolin Giuseppe-Francesco Zannini-Giuseppe Cecere


    I relatori:

    Guidalberto Bormolini
    ha studiato alla Pontificia Università Gregoriana, ha conseguito la Licenza in Antropologia Teologica ed è dottorando in Teologia Spirituale Monastica al Pontificio Ateneo S. Anselmo. È monaco della Comunità dei Ricostruttori nella Preghiera che pratica l’esicasmo. È docente al Master “End Life” dell’Università di Padova in cui insegna teoria e pratica della meditazione cristiana nell’accompagnamento dei morenti. Si è occupato anche di dialogo interreligioso sui temi della morte e del morire. Ha compito numerosi viaggi e pellegrinaggi in Medio-Oriente incontrando confraternite sufi per approfondire le somiglianze tra esicasmo e sufismo. È membro del Comitato di redazione della Rivista di Ascetica e Mistica.

    Giuseppe Cecere 
    Professore associato di Lingua e Letteratura Araba presso l’Università di Bologna, Dottore di Ricerca in Scienze Filologiche e Storiche del Vicino Oriente. Si occupa della direzione scientifica di progetti di ricerca internazionali e di pubblicazioni sulla storia religiosa dell’Egitto e del Vicino Oriente e dell’organizzazione di convegni internazionali sulla mistica musulmana egiziana. È stato visiting professor presso la Hebrew University di Gerusalemme. Tra le sue pubblicazioni: Le soufisme en Egypte aujourd’hui; Les mystiques juives, chretiennes et musulmanes dans l’Egypte médiévale. Interculturalité et contextes historiques; La preghiera come tecnica. Una prospettiva orientale.

    Francesco Zannini 
    che ha vissuto per molti anni tra i musulmani dell'Asia, è Docente di Islam Contemporaneo e Giurisprudenza Islamica presso il Pontificio Istituto per gli Studi Arabo-Islamici (PISAI) di Roma, è stato membro del Comitato Scientifico del Ministero dell’Interno incaricato di redigere la “Carta dei valori per l’integrazione e la cittadinanza”. Già docente di Studi Islamici presso il National Major Seminary di Dhaka, Bangladesh, è stato Post-Doctoral Fellow all’Università Americana del Cairo e alla Yale University. Il Prof. Zannini dirige la rivista Encounter – Documents for Muslim-Christian Understanding ed è autore di numerosi saggi e articoli sulla storia dell’Islam e sul dialogo interreligioso.

    Giuseppe Scattolin
    Sacerdote comboniano, dal 1969 egli ha vissuto, studiato ed insegnato nel mondo arabo: Libano, Sudan e Egitto. Nel 1986 ha ottenuto il dottorato in mistica islamica con una tesi sul poeta sufi egiziano ‘Umar Ibn al-Fârid (m. 632/1235), presso il PISAI (Pontificium Institutum Studiorum Arabicorum et Islamologiae), a Roma. Dal 1988 è professore di sufismo nel medesimo istituto, PISAI, e Dar Comboni (Cairo). Ha insegnato anche sufismo all’Universtà Gregoriana (Pontificia Universitas Gregoriana) negli anni 2003-2004. Collabora con alcuni istituti di ricerche scientifiche del Cairo, in particolare con l’IDEO (Insitut Dominicain des Études Orientales) and l’IFAO (Insitut Français d'Archéologie Orientale). Ha dato molte conferenze in diversi paesi. Le sue pubblicazioni ammontano a circa 60 titoli fra libri e articoli, fra cui: Esperienze mistiche nell’Islam, 3 voll., 2000; L’Islam nella Globalizzazione, 2004; Dio e Uomo nell’Islam, 2004; Islam e Dialogo, 2004; Spiritualità nell’Islam, 2004, in Italiano; The Dîwân of Ibn al-Fârid, 2004 (edizione critica), in Arabo e Inglese.

    IN PREPARAZIONE ALL’INCONTRO CONSIGLIAMO AI PARTECIPANTI DI LEGGERE IL LIBRO:

    L’Islam spiegato a chi ha paura dei musulmani, M. Zanzucchi (ed.), Città Nuova 2015.
    Dall’attentato alle Torri Gemelle di New York l’11 settembre 2001 ai video dell’Isis, passando per la strage dei vignettisti di «Charlie Hedbo» e l’attacco al museo del Bardo di Tunisi, l’Islam è stato attore di cronaca nel suo aspetto più preoccupante. Si può, però, ridurre l’Islam ad una sua rappresentazione così limitata e falsata?
    Muovendo da questa distorsione dell’Islam sempre più alte si levano le voci di coloro che vedono nella religione di molti milioni di uomini e donne un «nemico» da osteggiare e da allontanare. Il «canto delle sirene» degli islamofobici non solo fa leva sulla diffusa ignoranza dell’Islam e delle sue ricchezze ma, se non fosse contrastato, rischierebbe veramente di portare l’occidente sugli scogli dello «scontro di civiltà».
    È sempre più urgente e necessario, perciò, sapere e capire cos’è l’Islam, quale sia la presenza musulmana in Italia e in Europa, e quali siano le vie del possibile dialogo con il cristianesimo. Solo la formazione e la preparazione culturale possono smascherare pregiudizi infondati, posizioni demagogiche, giudizi fuorvianti.
    Estratto dalla recensione de La voce del popolo, settimanale della diocesi di Torino.


    INFORMAZIONI ORGANIZZATIVE

    Alcune attività si svolgeranno in una sala di meditazione in cui è necessario togliersi le scarpe. Ai partecipanti è richiesta una quota di 14€ comprensiva del pasto completo: antipasto di insalata, un primo e due secondi vegetariani. È gradita comunque la pre-iscrizione via mail per poter organizzare il pranzo

    SANTA MARIA IN ACONE 
    Via dell’Argomenna, 23- Pontassieve (Fi) tel. 333.2748234/339.8996999
    www.iricostruttoritoscana.it 
    santamariainacone@iricostruttori.com



    Sono presenti 0 commenti

    Inserisci un commento



    ___________________________________________________________________________________________
    Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
    Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
    Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa